Forse non l'hai ancora capito ma TikTok ha cambiato [per sempre] il modo di comunicare

Se in azienda ti occupi di comunicazione il consiglio è: prosegui la lettura!

TikTok è uno dei trend del momento, da alcune stagioni a questa parte il nome di TikTok è associato ora al record di download, ora alla supermulta commissionata dalla Federal Trade Commission, ora all'originalità dei suoi video.

Se non conosci TikTok

Se non conosci questo social network ti basti sapere che, tranne nella propria patria, la Cina, quasi la metà degli utenti di TikTok sono giovanissimi e che oltre la metà degli users è un content-producer. Sappi anche che – per dirla alla toscana – TikTok è ganzissimo, facilissimo da usare, potentissimo. Sappi infine che l'esperienza di TilTok è qualitativamente qualcosa di rivoluzionario rispetto a tutto ciò che c'era prima.

Qui trovi alcune riflessioni e qualche dato.

 

Perché TikTok cambia il modo di comunicare?

È questo che devi tenere a mente. Se scoprire la piattaforma Ads, il Business Centre, l'area sviluppatori, lo spazio artisti, le tendenze in fatto di contest è necessario per l'eventuale presenza su TikTok oggi e nell'immediato domani, è ancor più importante comprendere che c'è una rivoluzione epocale in atto e che la piattaforma cinese ne è - come dire - il fattore abilitante.

 

Facciamo un passo indietro: la frammentazione identitaria nell'età della crescita

Analizzare, seppur con uno sguardo mediamente superficiale, gli aspetti legati alla costruzione dell'identità nelle età evolutive è necessario affinché si possa comprendere il motivo per cui gli effetti di TikTok sulla comunicazione saranno a lungo termine e irreversibili.

I bambini e i ragazzi di oggi sperimentano una serie di identità diverse (agite a volte in assetto scisso) perché questo è normale per l'età che vivono. Devi sapere che essere preadolescenti è cosa complessa: da una parte è necessario confliggere con i genitori per stabilire la propria unicità e indipendenza; dall'altra grazie ai gruppi (sport, parrocchia, musica...) si possono sperimentare parti della propria personalità con le quali si entra in contatto. Tutto questo serve per imparare a conoscersi e a sviluppare il proprio essere individui: le identità si separano, si affinano e poi si riuniscono in una personalità.

Ebbene, a fare da sfondo c'è la rete, che corre come una dimensione trasversale e lo fa in maniera affascinante, pervasiva, persuasiva. E poi c'è tutta la potenza di TikTok…

Quelli che stanno lasciando la condizione di bambini e stanno per atterrare fra le braccia dell'adolescenza sono fra i più attivi e presenti utenti social. TikTok mette a loro disposizione un'esperienza totale che non ha precedenti e non ha eguali. Musica, montaggio, transizioni, effetti speciali, filtri, sincronizzazione, il tutto con una facilità e una bellezza incredibili. Hanno imparato a muoversi sulla rete mutuando la propria immagine su YouTube, hanno imparato a gestire le relazioni online su WhatsApp e adesso con TikTok si scoprono creatori, totalmente protagonisti. Mettono in comune le proprie passioni, condividono la ricchezza dei mondi che hanno dentro, acquisiscono una straordinaria competenza linguistica multimediale e fanno tutto ciò agendo parti di sé in contesti di relazione e socializzazione. Grazie a TikTok si autorappresentano, possono imparare a conoscersi e a conoscere. Questo li segna, per sempre.

Sono protagonisti, sono al centro di un'esperienza immersiva e interattiva, spesso co-creata con altri.

 

Piccoli TikToker di oggi, adulti diversamente comunicanti domani

Ecco, adesso rifletti: secondo te fra 10 anni un modo tradizionale, monodirezionale, prodotto-centrico, potrà mai toccare ragazzi cresciuti con la potenza narrativo-spettacolare di TikTok? Il tuo modo di comunicare sarà in grado di essere interessante per chi si è fatto grande essendo al centro di una narrazione completamente interattiva (e decisamente spettacolare)? La tua mente saprà entrare in sintonia con la mente di questi nuovi adulti?

Le scelte possibili sono 2: o decidi di essere un'alterità e pratichi un linguaggio volutamente tradizionale (pensa al modo in cui la lentezza del cinema di Manoel de Oliveira si contrapponeva alla vorticosità dei montaggi TV degli anni Ottanta, Novanta e Duemila) ma in questo caso... in bocca al lupo per il business ;-); oppure la progettazione della comunicazione dovrà essere rovesciata come un calzino, rifondata su basi e paradigmi completamente diversi. Ma... sarai in grado di farlo?

 

La conclusione: un nuovo scenario è ormai alle porte

Sì, lo scenario è rivoluzionario ed è spinto a velocità supersonica da uno strumento che:

  • permette di realizzare con una facilità disarmante veri e propri atti di comunicazione straordinariamente belli
  • praticato in un'età in cui si forma la versione definitiva dell'identità indivuduale va a cementare nelle generazioni dei consumatori di domani - beh, sono già oggi consumatori e family-influencers ma tralasciamo la contemporaneità più stretta ;-) - una modalità permanente di estetica comunicativa
  • sollecita altissimi livelli di coinvolgimento
  • mette il "mito di sé" al centro delle narrazioni.

Ora, in questo scenario hai la possibilità di fare solo alcune cose:

  • scegliere di essere qualcosa di diverso, rischiando che "non ti si fili nessuno"
  • assumere giovani per portare in azienda nuove consapevolezze  (cosa che dovresti fare sempre, sappilo)
  • scegliere i partner giusti in grado di farti crescere, formarti, supportarti sin d'ora.

Se hai bisogno di un partner che sappia cogliere per te le sensibilità dell'oggi e conoscere in anticipo gli sviluppi del domani, contattaci, anche perché il futuro sta già bussando: le altre fasce d'età, quelle degli adulti, stanno sbarcando su TikTok.

Hai letto il post? CONTATTACI