F8: Il futuro della famiglia Facebook

“Il futuro è privato”. Questa probabilmente la frase più ripetuta dal fondatore di Facebook durante la due giorni di lavori. Un’affermazione che indica come la piattaforma "più pubblica" per eccellenza sia vicina a diventare la più utilizzata per scopri privati.

Nei giorni scorsi si è tenuta la consueta conferenza annuale dedicata al mondo Facebook. Uno degli appuntamenti più importanti guidati da Mark Zuckerberg negli ultimi anni, anche a causa dei recenti problemi legati al tema della privacy. Un meeting decisamente denso di novità, che ha tracciato il futuro di una famiglia di applicazioni che cambierà completamente pelle sia nei contenuti, sia nello stile, a favore di un sistema di messaggistica più veloce e di una serie di novità che hanno come priorità il rispetto della privacy degli utenti. Ma andiamo con ordine.

FACEBOOK: UN APP PER GRUPPI E CONVERSAZIONI PRIVATE

“Il futuro è privato”. Questa probabilmente la frase più ripetuta dal fondatore di Facebook durante la due giorni di lavori. Un’affermazione che indica come la piattaforma "più pubblica" per eccellenza sia vicina a diventare la più utilizzata per scopri privati. Gli utenti sono sempre più sensibili al tema della privacy e sempre meno interessati a condividere indiscriminatamente informazioni private. Siamo entrati in un’era in cui l’intimità e il bisogno di sicurezze sono al centro di tutto. Un’era in cui Facebook diventa un’applicazione utile a una comunicazione personalizzata, One-to-One, che consente di parlare con i conoscenti e di incontrare chi condivide con gli stessi interessi. Proprio in questa direzione vanno le modifiche utili a mettere in risalto i gruppi. Ma cosa ci attende?

  1. Un restyling dell’app mobile e desktop, a favore di un’interfaccia più pulita e intuitiva, che mette al centro gruppi e amicizie dirette. Il restyling vedrà l’abbandono del blu, a oggi predominante, in favore di un bianco più rilassante
  2. Un’applicazione che unisce le persone, i gruppi. Verrà ridisegnata una Group Tab per rendere agibile il tracciamento di gruppi in base a esigenze e interessi personali. In quest’ottica anche l’ultimo aggiornamento legato alla condivisione dei post, che potrà avvenire sia sul profilo personale degli utenti che sui gruppi ai quali fanno parte
  3. Altro aspetto importante riguarda gli eventi: quest’estate verrà implementata una tab dedicata per inserire raccomandazioni a eventi e scoprire quelli presenti nelle zona in cui si è geolocalizzati

INSTAGRAM: UNA APP A MISURA DI SHOPPING!

Il social network più adatto per la condivisione di foto e video, si sta trasformando in un e-commerce! Vediamo un po’ i dettagli:

  1. Shopping from creators: Instagram permetterà ai creatori dei post di fornire informazioni sui prodotti, in modo che gli utenti possano procedere all'acquisto senza lasciare la piattaforma
  2. Stickers per la raccolta fondi: si potranno raccogliere soldi per associazioni no profit direttamente su Instagram. Il tutto grazie a specifici stickers da inserire nelle stories
  3. Un ulteriore aggiornamento riguarderà il design, per un uso più semplice di adesivi ed effetti
  4. In fase di test anche il Private like counts, che permetterà di visualizzare il numero di like e visualizzazioni dei post ai soli proprietari, prevedendone l’oscuramento al pubblico esterno. Anche il numero dei follower potrebbe avere meno spazio sul profilo. Si tratta di modifiche volte a dare più peso alla qualità del contenuto e meno alle vanity metrics.

MESSENGER ALL’INSEGNA DELLA VELOCITÀ!

Grandi novità anche sul fronte Messenger, che diverrà un'app veloce e leggera. La direzione è quella dell’integrazione fra piattaforme di messaggistica, in modo da permettere agli utenti di contattare, tramite Messenger, anche gli amici che si trovano su WhatsApp e Instagram. Il tutto rimanendo in-app.

Come se non bastasse, sono stati creati anche nuovi modelli per le Lead Ads, che verranno integrati nel pannello di gestione delle inserzioni e permetteranno di mettere in contatto diretto utenti e aziende tramite Messenger. Inoltre, a breve verrà integrata una funzionalità per fissare gli appuntamenti, in modo che i brand possano fissare i meeting con clienti e prospect.

WHATSAPP, UN CAMBIAMENTO PER IL BUSINESS

L’app di messaggistica più famosa al mondo vedrà un’implementazione della versione business, che permetterà alle aziende di mostrare ai clienti i cataloghi dei prodotti.

PORTAL DISPONIBILE IN EUROPA

Portal, noto tool per le video chiamate, sarà disponibile dall'autunno anche in Europa e consentirà agli utenti di effettuare videochiamate protette da un sistema di crittografia end-to-end. Un tool che permetterà agli utenti di effettuare video chiamate cross-app contattando i propri amici di WhatsApp o Messenger senza uscire dal programma, fungendo anche da assistente vocale.

Hai letto il post? CONTATTACI